Google+

Halloween

Lascia un commento

ottobre 18, 2012 di tu vuo' fa' l' americano

Ormai il conto alla rovescia per Halloween sta per terminare, mancano pochi giorni alla grande notte delle streghe e degli orrori. In realta’ pero’ son settimane che qui aNew York si respira aria di zucche, fantasmi, e scherzetti insanguinati. Le vetrine si son addobbate d’arancio gia’ dalle ultime settimane di settembre, e non c’e’ negozio che non sia strafornito di cartoline recitanti ” trick or treat?” che in Italiano traduciamo “scherzetto o dolcetto?”

Originariamente Halloween era una festa celtica dei druidi irlandesi in cui si celebrava la fine della stagione calda e l’inizio dell’inverno che a quei tempi coincideva con il primo di Novembre. Per rendere piu’ solenne questo evento annuale lo si dedico’ a Samhain, divinita’ celtica considerataSignora della Morte e delle Tenebre. Si pensava che in questa notte di passaggio Sihman riunisse tutte le anime del aldila’ e gli permettesse di entrare in contatto con i vivi per fargli percepire la loro presenza e fargli ogni sorta di “scherzetti”. Per spaventare e allontanare gli spiriti ebbe inizio l’usanza di vestirsi con maschere grottesche e inoltrarsi nei boshi per accendere falo’ che avrebbero contenuto il fuoco sacro. Dopodiche’ usando patate come lanterne ci si sarebbe recati ai proprivillaggi col fuoco sacro protettore, da qui la tradizione trasformatasi in Americadell’intagliare le zucche e riporgli un lumino all’interno.

In Irlanda inoltre si lasciava un bicchiere di latte e pane sulla porta per i fantasmi che avessero voluto far visita alla casa perdissuaderli ad entrare, da qui la tradizione che in Americasi e’ trasformata nella famosa “dolcetto o scherzetto?”.

Nonostante lo sforzo della Chiesa di far coinciderecon halloween la festa dei santi e il giorno seguente dei morti con l’intento di far scomparire questo culto pagano, la tradizione di Halloween non e’ mai morta, negli anni ha subito varie trasformazioni e ha assunto forme diverse di celebrazione.

In passato Halloween in America era la festa dedicata ai bambini,che si travestivano in costumi simpatici e allegri e chenella sera del 31 Ottobre bussavano alle porte dei vicini pronunciando la famosa rima “dolcetto e scherzetto?”. Con gli anni Halloween si e’ trasformata sempre piu’ nella festa dell’Horror, e i costumi che ora si indossano son quasi esclusivamente zombi, streghe, dracula. Ogni anno nuovi personaggivengono prodotti dalla sempre piu’ florida industria dell’horror. Inoltre ormai la festa di halloween non e’ piu’ esclusivamente per i bambini ma sempre piu’ vede coinvolto il pubblico adulto, con l’organizzazione di feste e eventi, come del resto abbiamo visto proliferare anche in Italia nell’ultimo decennio specialmente nelle discoteche.

Ormai i bambini nelle grandi citta’ difficilmente ottengono il permesso di visitare i vicini porta a porta, ed e’ sempre piu’ comune mandare i bambini ai grandi centri commericali dove i negozianti elargiscono generosa quantita’ di dolcetti.

Essendo New York la citta’ degli eccessi, e’ qui che potete assistere alla vetrina dei costumi piu’ originali, spaventosi e agghiaccianti, ed e’ il posto dove potete partecipare e assistere alla famosa sfilata di halloween del west village.

Il 31 Ottobre dalle 19 fino alle 22.30 potrete godervi, costumi di tutti i generi, l’importante èche siate forti di cuore, alcuni possono essere veramente spaventosi. Molti attribuiscono il successo della “Halloween parade” al fatto che avvenga in west village dove notoriamente la comunita’ gay ha la presenza piu’ massiccia. Questapuo’ essere stata l’occasione per iniziare la tradizione della sfilata 39 anni fa, ma al giorno d’oggi, tutti i New Yorkesi amanti di questa festa partecipano allegramente e intensamente alla sfilata.

Se avete prenotato un viaggio a new York per il ponte dei Santi visitate il sito della sfilata di halloween : http://www.halloween-nyc.com/.

Nella notte di Halloween vedrete persone mascherate ovunque voi siate, ma se volete vederne la maggior concentrazione, e fare amicizie, e immergervi tra Newyorkesi, la sfilata di Halloween del 31 Ottobre e’ il posto dove dovete andare.

Se vi perdete il ponte dei santi e siete appassionati dell’Horror non c’e’ problema, se venite aNew York ci son tutti i generi di clubs,per ogni tipo di intratttenimento e troverete sicuramente quello piu’ congeniale ai vostri gusti neri. Esiste anche una comunita’ di vampiri che vive solo la notte e si incontra in locali privati.

Buon conto alla rovescia e buona celebrazione di Halloween!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Calendario

ottobre: 2012
L M M G V S D
    Nov »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

New Year Eve

Capodanno 201431 dicembre 2013
Happy New Year!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Categorie

Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

Segui assieme ad altri 114 follower

Top posts

I piu' letti

  • Nessuna

Libri consigliati

Archivio mensile

Lisa Sorrell, cowboy boot maker

A blog about life as a bespoke boot maker

PAZZI LAZZI

A Commedia dell'Arte Troupe

what we LIKE NYC

a curated guide to New York City

L'ITALIA CHIAMÒ RADIO SHOW

Il programma radiofonico in Italiano andato in onda ogni giovedì da Boston, MA - U.S.A., nella prima edizione da dicembre 2013 a maggio 2014

Gothamist

Per gli Italiani che vogliono vivere New York da Newyorkesi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: